Sardegna – Tour

SARDEGNA

18/23 OTTOBRE 2021 – TOUR

Nuraghe Diana | SardegnaTurismo - Sito ufficiale del turismo della Regione Sardegna

 

LODI – MILANO – CAGLIARI

1° giorno Ritrovo dei partecipanti a Lodi e trasferimento in pullman all’aeroporto. Operazioni d’imbarco e partenza con volo per Cagliari. Arrivo e incontro con la guida/accompagnatrice ed inizio visita della città: bastioni e torri del periodo pisano; la Cattedrale di Santa Maria, il Bastione di Saint Remy con la grande terrazza panoramica da cui si può godere di una splendida vista su Cagliari, il porto e la laguna. Pranzo in hotel. Nel pomeriggio proseguimento della visita della città con il Santuario e Basilica di ns. Signora di Bonaria, patrona della Sardegna. In seguito panoramica di Monte Urpinu, uno dei colli su cui si distende la città, da dove si possono ammirare i numerosi quartieri, gli stagni limitrofi, le antiche saline ed il mare del Golfo degli Angeli. Al termine passeggiata lungo Via Roma, la più suggestiva di Cagliari. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

 

Escursione SANT’ANTIOCO – IGLESIAS

2° giorno Dopo la colazione in hotel, partenza per l’isola di Sant’Antioco: visita del Museo archeologico, che espone la più grande raccolta di reperti risalenti al periodo fenicio-punico-romano. Nei pressi, il sito archeo del Tophet, il meglio conservato nel bacino del Mediterraneo: si tratta di un luogo sacro di origine cananea nel quale venivano deposte le urne ceramiche contenenti i resti incinerati dei piccoli nati morti o deceduti nei primi mesi di vita. Al termine passeggiata nel centro storico di Sant’Antioco. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio, prima di raggiungere Iglesias, si percorre la panoramica Nebida-Masua, che offre la visione dell’allineamento di piccoli faraglioni, per finire con il grandioso Pan di Zucchero. Sosta ad Iglesias: la passeggiata nelle vie del centro storico conduce alla Cattedrale di Santa Chiara, il monumento più importante della città. In serata rientro in hotel zona Cagliari, cena e pernottamento.

 

CAGLIARI – VILLASIMIUS – THARROS – ORISTANO

3° giorno Dopo la colazione, escursione panoramica Cagliari-Villasimius, lungo la strada costiera considerata la più suggestiva del sud-est Sardegna. Si caratterizza per un continuo alternarsi di calette, spiagge, e colori stupendi dati dal contrasto del mare limpidissimo con la roccia granitica; il percorso termina con la spettacolare veduta del Golfo di Carbonara. Passeggiata nel centro turistico e breve sosta presso la spiaggia di Simius. Rientro in hotel per il pranzo. Nel pomeriggio partenza per l’oristanese. Visita di Tharros, città fenicio-punico-romana, la più importante del Mediterraneo, fondata nel VIII sec. a.C. sul luogo di un insediamento nuragico dell’Età del Bronzo; i suoi resti si trovano nella spettacolare cornice naturalistica del promontorio di San Marco. Al termine sosta presso la chiesa di San Giovanni in Sinis (VI sec.), uno dei tre monumenti religiosi paleocristiani dell’isola. Arrivo ad Oristano e breve visita del centro storico: tra i monumenti, la Cattedrale di Santa Maria Assunta, la Chiesa di San Francesco, Piazza Eleonora, dove si trova il monumento in marmo dedicato ad Eleonora d’Arborea, che guidò Oristano e promulgò la Carta de Logu, considerata uno dei primi esempi di ordinamento giuridico al mondo. Sistemazione, cena e pernottamento in hotel zona Oristano.

 

ORISTANO – NURAGHE LOSA – ORGOSOLO – MAMOIADA – ALGHERO

4° giorno Dopo la colazione, partenza per la Barbagia. Lungo il percorso sosta presso il Nuraghe Losa (1500 a.C.), uno dei quattro complessi più rilevanti della civiltà nuragica. Si raggiunge quindi Orgosolo. La passeggiata lungo la via principale permette di ammirare i murales più famosi della Sardegna. Trasferimento nel bosco del Supramonte per consumare, all’ombra di lecci secolari, il pranzo tipico del mondo pastorale (salsiccia, pancetta, ricotta, formaggi, porcetto allo spiedo, agnellone in umido, dolci, frutta, il tutto accompagnato dal cannonau, il vino “nettare degli dei”, così definito da D’Annunzio). A conclusione un breve saggio musicale dei Tenores di Orgosolo la cui origine e tradizione, tipica del mondo barbaricino, si perde nella notte dei tempi, tutelata dall’UNESCO come bene immateriale dell’umanità. Nel pomeriggio sosta a Mamoiada per visitare il “Museo delle Maschere”, unicum nel panorama europeo a livello etnografico per la raccolta di antichi costumi legati al ciclo agro-pastorale. In serata arrivo ad Alghero, sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

 

ALGHERO E DINTORNI

5° giorno Colazione in hotel. In mattinata panoramica del Golfo di Porto Conte; si raggiunge il promontorio di Capo Caccia, con sosta fotografica a picco sul mare presso il belvedere dell’isola Foradada. A seguire visita di Alghero, città che conserva ancora intatta una forte impronta catalana nelle strutture del centro storico. Il percorso prevede: torri e bastioni, chiesa di San Francesco, con annesso lo splendido chiostro romanico, uno dei pochi conservatosi in Sardegna, e la Cattedrale di Santa Maria. Pranzo in hotel. Nel pomeriggio minicrociera riservata che, costeggiando le falesie a picco sul mare di Capo Caccia, conduce alla Grotta di Nettuno, una meraviglia geologica al cui interno si trova un laghetto di acqua salata che fa da specchio alle spettacolari concrezioni ricamate nei millenni dalla natura. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

 

ALGHERO – BOSA – MILANO – LODI

6° giorno Prima colazione in hotel. Panoramica Alghero-Bosa, considerata la più suggestiva del nord-ovest della Sardegna: percorrendo circa 40 km. di costa incontaminata a picco sul mare, caratterizzata da piccole insenature, si raggiunge la cittadina di Bosa, famosa per la filigrana in oro e argento ed il vino Malvasia; il pittoresco borgo medievale si distende ai piedi del colle di Serravalle, dove ci sono i ruderi del castello Malaspina. Dopo una breve passeggiata nel centro storico pranzo in ristorante in zona. Al termine tempo a disposizione dei partecipanti e partenza per raggiungere in tempo utile l’aeroporto di Alghero per il volo di rientro. Trasferimento in pullman a Lodi.

 

QUOTA A PERSONA € 1.150,00 (minimo 30 partecipanti paganti)

 

SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA € 220,00

 

LA QUOTA COMPRENDE:

transfer Lodi/aeroporto a/r – Volo Bergamo/Cagliari e Alghero/Milano con bagaglio da stiva 20 kg – Viaggio in pullman G.T. riservato come da programma – Sistemazione in hotel 3/4 Stelle in camere a due letti con bagno o doccia – Trattamento di pensione completa dal pranzo del primo giorno al pranzo dell’ultimo giorno – Bevande ai pasti – Guida locale per le visite come da programma – Minicrociera alle Grotte di Nettuno con ingresso – Nostro accompagnatore – Auricolari per tutto il tour – Assicurazione medica, bagaglio e annullamento viaggio – Protezione assicurativa Covid19

 

LA QUOTA NON COMPRENDE

Mance – Ingressi da pagare in loco (circa 30,00 euro) – Tutto quanto non menzionato sotto la voce “LA QUOTA COMPRENDE”

 

ISCRIZIONE  CON  ACCONTO  DI  € 300,00  –  SALDO  ENTRO  IL  18  SETTEMBRE