Videomessaggio e lettera di invito del Vescovo Maurizio alla preghiera quotidiana del Santo Rosario

Lodi, 8 marzo 2020

Da martedì 10 marzo inizieranno 14 giorni che ci dividono dalla solennità della Annunciazione, e pensando a quanti sono costretti all’isolamento per la malattia o il rischio di contagio per l’epidemia in atto, avvieremo una “quarantena” di preghiera.

Propongo a tutti la recita quotidiana del Rosario, se possibile alle ore 19, come ho cercato di fare ininterrottamente da venerdì 21 febbraio scorso – alla prima notizia della diffusione del virus – nella cripta della Cattedrale, davanti all’immagine della Madonna di Fatima e presso l’urna di San Bassiano. Invito cordialmente a questa catena di preghiera: famiglie e singoli fedeli, sacerdoti, diaconi, seminaristi, religiosi/e, consacrati/e, laici, piccoli e grandi. Ogni sera termineremo il Rosario con l’atto di affidamento alla Beata Vergine Maria, con il quale avevamo concluso il centenario delle apparizioni di Fatima il 13 ottobre 2017, nella Chiesa della Incoronata a Lodi (c.fr allegato).

Nella impossibilità di ritrovarci per la celebrazione comunitaria dell’Eucaristia, vi ricorderò ogni giorno e vi porterò con me nella peregrinazione in alcuni luoghi della fede, che compirò percorrendo queste tappe:

15 marzo, alle 10.30, nel Santuario della Madonna della Fontana, a Lodi, nella Parrocchia della Addolorata, in comunione con Maria Ss.ma, associata in modo unico alla Passione del suo Figlio e ora tanto sollecita, come consolatrice degli afflitti, verso la nostra pena:

giovedì 19 marzo, alle 17.30, al Carmelo, nella solennità di San Giuseppe, patrono della Chiesa universale: affidandomi alla sua potente intercessione, mi unirò alla preghiera delle nostre Carmelitane, che sempre invocano per noi la misericordia del Signore;

domenica 22 marzo, alle 10.30, nella Chiesa della Ausiliatrice in Lodi, pregustando la gioia di ritrovarci tutti insieme il 24 maggio per la processione annuale: sarà domenica e l’Ascensione, quando ci metteremo sotto il manto di Maria, aiuto dei cristiani, e Le chiederemo di renderci più forti di ogni male, rendendo grazie a Dio e a Lei al termine di questa vicenda che rimarrà per noi indelebile;

mercoledì 25 marzo, tornando in Cattedrale nella solennità dell’Annunciazione del Signore: con Maria, chiederemo al Signore la grazia di rinnovare il nostro “sì” alla sua volontà,

Confido che nessuno, pur nella prova, si senta isolato: saremo invece tutti consolati dal Signore, e solidali tra noi, per la grazia di Dio, l’intercessione di Maria Ss.ma, rifugio dei peccatori, salute degli infermi, e per il patrocinio di San Bassiano e dei Santi lodigiani, nel vincolo di amore fraterno che nulla potrà spezzare.

+ Maurizio, Vescovo

Santa Madre del Signore,
Vergine Maria, Regina del Rosario!
Benedetta fra tutte le donne,
sei l’immagine della Chiesa rivestita di luce pasquale,
sei l’onore del nostro popolo,
sei il trionfo sul male.
Profezia dell’Amore misericordioso del Padre,
Maestra dell’Annuncio della Buona Novella del Figlio,
Segno del Fuoco ardente dello Spirito Santo,
insegnaci, in questa valle di gioie e di dolori,
le verità eterne che il Padre rivela ai piccoli.
Mostraci la forza del tuo manto protettore.
Nel tuo Cuore Immacolato,
sii il rifugio dei peccatori, la salute degli infermi,
l’aiuto dei cristiani, la consolatrice degli afflitti
e la via che conduce a Dio.
Santa Madre,
unito ai miei fratelli e alle mie sorelle,
nella Fede, nella Speranza e nell’Amore,
a Te affido la chiesa di Lodi.
Unito ai miei fratelli e alle mie sorelle,
attraverso di Te, consacro a Dio la nostra Chiesa e la terra lodigiana,
o Vergine del Rosario.
E alla fine, avvolti dalla Luce che dalle tue mani giunge a noi,
daremo gloria al Signore per i secoli dei secoli.
Amen.